Cancellare rubrica

9 01 2012

Che brutto

Tra le cosa più brutte che mi è capitato di dover fare in questi ultimi anni, è stato trovarmi a cancellare un nome dalla rubrica telefonica del cell.

Mio padre c’è ancora, mia nonna anche. Mio fratello no. Andrea nemmeno. Anzi Andrea a metà, dal cell sì ma da outlook no.

Ma questa sera ho scoperto che devo cancellare Ambrogio.

Lo ho fatto. Non lo sentivo da tanto tempo, ma ho pensato a lui proprio un paio di giorni fa. Ero passata vicino a casa sua ed ho pensato “chissà cosa stai combinando?”.

Stasera ho saputo che qualche tempo fa si è buttato col paracadute. Si è impigliato con un altro. Il paracadute di riserva ha anche avuto un problema.

Ma checcavolo.

Ciao Ambros





Settembre

9 09 2008

Son tornata

Eh sì, già dal primo del mese, mi paleso un po’ in ritardo.

Le vacanze quest’anno: ohhhh sììììììì belleeeeeeee!!

Quest’anno me le sono proprio godute:
12 giorni in Sardegna in Costa Rei, spiaggia bianca e mare spaziale. Dormire, mangiare, nuotare, leggere, olimpiadi. Null’altro.
1 settimana in Toscana in villona con piscina e campo da tennis, affittata con 14 amici. Temevo un po’ il “14 amici”, ma mi sono ricreduta, è stata una settimana meravigiosa, all’insegna del cazzeggio e del relax. Chiacchiere, lotte in piscina, partitone di tennis e stelle a volontà. Amici tutti fantastici, mi sono davvero divertita.

Quest’anno le vacanze me le sono proprio godute. Ho quasi paura a dirlo, ma davvero non mi viene in mente niente di diverso che avrei voluto, per dare un bel bel voto tipo … 10!

gonfiabili in piscina

gonfiabili in piscina





Amore, bugie e calcetto

11 04 2008

Film mooolto carino.

Visto. Piaciuto. Riso. Immedesimata.

Regia di Luca Lucini.

.





Uffa.

20 03 2008

Che botta. Che impressione. Che cosa brutta. Che roba. Che rabbia. Che choc. Che magone.

Ciao Romolo.





Atto di fede

16 01 2008

Questo 2008 non promette nulla di buono.

Difficile digerire il fatto che una donna se ne sia andata a 45 anni lasciando 3 figli poco più che bambini.
Durante la messa, ascoltavo la predica del prete, ascoltavo mentre parlava del disegno di Dio, della speranza, della nostra fragilità, della nostra forza e compagnia bella, e poi della Fede, ecco sì, sembrerà blasfemo quello che sto per dire, ma in quel momento la Fede mi è sembrata una bella cosa. Alleggeriva il senso di pesantezza che mi chiudeva la gola.
Mi è sembrato fosse più facile credere che non credere.

Ciao Giogiò.





QUINQUONCE

2 01 2008

Post che potranno capire solo i miei amici del capodanno

01jan08 h.03.36 sms
sarà un anno molto quinconce per tutti.

e scoppio a ridere!

quinquonce è ufficialmente la parola del 2008! (ma non per l’sms)

 ah, comunque io ve l’avevo detto che era latino!! mica ca..i!





Sti

2 08 2007

Stasera mi viene solo questo:

STICAZZI

 e ho i miei motivi.

.

caterpillar