La storia del soldato che riparò il grammofono

11 09 2008

Brevissima recensione

Girovagando per blog, prima di partire per le vacanze, sono incappata in questo post. Del tutto istintivamente sono andata a comperarmi il libro e me lo sono portato in vacanza.

A differenza di effemmeffe, io ho fatto davvero fatica a leggere le prime pagine. Io sono una che se non mi mettono i duepunti virgolette acapo per i dialoghi, mi confondo, faccio casino, mi perdo via e mi stufo e quel genere di libri non li leggo. Sono un po’ gnucca.
Eppure c’era qualcosa, in sottofondo, che mi ha fatto andare avanti, c’era qualcosa che mi tratteneva e mi faceva leggere pagina dopo pagina.

Ebbene, a libro finito, il sapore che mi è rimasto in bocca è di poesia, di immagini, non ho letto parole, ma visto immagini.

Alterna momenti sfiziosi a momenti angoscianti, il tutto con grandissima ironia e …. immagini.

Insomma lo consiglio.

Annunci

Azioni

Information

5 responses

12 09 2008
duhangst

Anche il titolo sa molto di poesia infatti.

12 09 2008
effemmeffe

Phew!
Ho iniziato a leggere la tua recensione e ho pensato che il mio consiglio fosse stato sbagliato…
E invece pare che alla fine sia stato un buon compagno per l’estate, meno male.

18 09 2008
romario

ti cercano… su plurk… fatti viva!

18 09 2008
TaniucciaNL

sììììì!

18 09 2008
zenbu

torna a casaaaaaaaa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: