Sono proprio una donnina da sposare

31 08 2007

(proprio non capisco come mai nessuno me se piglia)

PURE LA LAVATRICE MI SO RIPARARE!

Ecco i fatti:
avete mai provato a lavare un cuscino nella lavatrice?
Era da qualche tempo che ci pensavo su, allora l’altro giorno, presa da non so quale entusiasmo (day 0) ho aperto tutte le fodere foderine foderette di uno dei miei cuscini (quello che mi piace di meno) ed ho studiato attentamente l’etichetta, quella con tutti i simbolini, per capire se un cuscino si possa o meno lavare in lavatrice.
Il responso dell’etichetta è stato positivo (fino a 40 gradi!!!).

day 1:
ho infilato il cuscino, spogliato di tutte le sue fodere foderine e foderette, nella lavatrice. Ho anche chiuso la porta del bagno, così, istintivamente, tanto il cuscino c’era entrato nella lavatrice!
Mi perdo via nei miei pensieri e nei blog quando, dopo un bel po’ sento dal bagno: sbadabeng, sbaDaBeng SBdaBENNg, sbung sbun SbuNg SBuNG SBUNG, insomma delle botte mostruose sempre più forti. Lancio il portatile e mi fiondo in bagno. Rumore assordante di botte pazzesche. Spengo al volo la lavatrice. Aspetto il “click” che consente l’apertura dello sportello, tiro fuori il cuscino e …

cuscino e lavatrice prima
(immagine da mettere in verticale ma non sono capace)

il cuscino è diventato una palla e la lavatrice, beh la guarnizione dell’oblò ha qualcosa che non va.
ma porc….

Il cuscino ora come lo asciugo che è una palla zuppa d’acqua? Una pesantissima palla zuppa d’acqua? E non posso centrifugarlo? (sì lo confesso ci ho anche riprovato a fare ripartire la centrifuga 😦 ).
Allora: il cuscino lo porto sul balcone, lo appoggio sdraiato su 2 sedie, all’aria (è sera, ma se domattina c’è il sole…).
ma porc …

La lavatrice, la guarnizione della lavatrice, ha indubbiamente qualcosa che non va, sembra come se si sia un po’ girata, come se la parte interna si fosse un po’ scollata e stortata, ma ad un primo controllo la guarnizione mi pare proprio fissa, fississima, non mi sembra proprio affatto scollata!
Nel frattempo si è fatta proprio notte, al momento non ho più voglia di pensarci.
ma porc…

day 2:
il cuscino: mi è andata ancora bene, perchè l’indomani mattina il sole non c’era, ma almeno non pioveva. Ma il cuscino era ancora zuppo tale e quale alla sera prima. Ma in più ho distrutto le sedie, che solo ora mi rendo conto sono di legno, verniciato, e quindi ora la vernice ha fatto tutte le righette in rilievo.
ma porc…

la lavatrice: durante il giorno sto a zonzo e chicchierando con un amico del più e del meno e raccontandogli del disastro che ho combinato il giorno prima, scopro che: “potrebbe essere una cavolata, potrebbe essere solo il cestello che si è sganciato da una molla” (mi spiace non poter riprodurre la mia espressione mentre mi diceva queste cose… mai sentito parlare di molle di lavatrici prima d’ora!).
Torno a casa armata di coraggio, ok, adesso apro la lavatrice e guardo dentro, che magari è solo una cavolata, magari è solo una molla che si è sganciata.
Ecco, sì, ma sopra la lavatrice c’è l’asciugatrice .. ma porc…
Sposto, da sola, tipo Hulk con la faccia verde, l’asciugatrice, l’appoggio in una posizione, diciamo in bilico, sopra al bidet. E ora come si apre ‘sto robo? Trovo 2 viti sul retro, prendo la pinza e svito le 2 viti di chiusura del coperchio della lavatrice (sono viti a dado, che sennò avrei usato il cacciavite!) e ora come si apre ‘sto coperchio? tiro, spingo, tiro, spingo e poi, clic, slitta indietro, il miracolo si compie, il coperchio si sfila via!
Guardo a sinistra, tutto ok, guardo a destra e sì sì eccola lì la molla, lì sul fondo, sì sì si è sganciata la molla, che bello ma allora è una cavolata, non devo chiamare il tecnico ecc ecc.
Allungo il braccio dentro la lavatrice (la spina della corrente la ho staccata eh) ma per arrivare alla molla ci vorrebbe il braccio di tiraemolla. Mi tuffo nella lavatrice, ma la molla non riesco ad afferrarla. Guardo dentro meglio per darle una posizione da gps per affondare il braccio, tuffata sulla lavatrice e andare a colpo sicuro. Buio, là dentro è buio, non riesco a dare una posizione esatta. ma porc….. prendo la pila, quella da boy-scout che si mette sulla fronte. Oh, ora sì, posizione da gps, tuffo, braccio da tiraemolla, e: mollona recuperata. Riesco anche ad individuare in quale posizione devo posizionarla, copiando dalla molla di sinistra che è ancora al suo posto. Ora l’aggancio ed il gioco è fatto!
ma porc… ma porc .. ma porc….
Aggancio la molla da una parte, faccio per agganciarla dall’altra e mi accorgo che sono distante dall’aggancio almeno 4 dita!! Tiro: 4 dita. Tiro più forte: 4 dita. Tiro fortissimo, più forte che posso: 3 dita. Provo a sganciare di lì e agganciare dall’altra parte, praticamente sto sollevando il cestello (che peserà non so quanto ma tantisssssssimo, più la molla, praticamente rigida): 3 dita.
ma porc …
Mi sono sgarbellata tutto il braccio, si è fatta notte, ci penso domani, ma porc….

day 3:
nottetempo medito come potere riuscire a portare il cestello abbastanza vicino all’asola dove devo infilare il mollone, per riuscire nell’aggancio, tipo modulo spaziale che si deve agganciare alla Mir.
Stasera sono tornata a casa anche un po’ ubriachina, ma neanche tanto, quel giusto senso un po’ di incoscienza. Se non riesco nell’agganciamento questa sera, non ce la farò mai più e almeno se combino altri disastri ho la giustificazione.
Prendo una cordina, una cimetta, aggancio la molla da un lato e fisso la cima dall’altro lato della molla. Mi arrampico SOPRA alla lavatrice, ho pensato che l’unica mia speranza di riuscita nella missione spaziale aggancio molla-mir è quella di riuscire a sollevare il cestello (Hulk, faccia verde) e l’unica via è essere SOPRA al cestello. Mi arrampico sulla lavatrice, prendo la cimetta, si sgancia la molla, cade la molla sul solito fondo buio. Ma porc …..
Smonto dalla lavatrice (2 dettagli: uno che la lavatrice mica sta in una posizione comoda, ma incastrata tra 2 muri e la doccia, l’altro che per montare sulla vetta della lavatrice devo scalare la cassetta della roba sporca, di vimini, vabè mi fermo), vado a recuperare la pila da boy-scout, la metto sulla fronte, recupero la molla, la riaggancio da una parte, passo la cimetta dentro la prima asola da cui devo fare sbucare la molla e fisso la cimetta (imparo imparo). Mi riarrampico sulla vetta della lavatrice, fisso i piedi agli spigoli della lavatrice, sgancio la cimetta e come Obelix isso il cestello, che finalmente riesco ad agganciare e poi finalmente fare scivolare nella sua sede finale.
Non ci credo, provo subito la lavatrice ancora col coperchio aperto.
Sembra tutto ok. Dico sembra.
.
lavatrice dopo 
(lavatrice in funzione col coperchio aperto e asciugatrice in bilico sul bidet).

Per senso del pudore non pubblico la testimonianza dei graffi lungo tutto il braccio, il livido sulla gamba, l’escoriazione sul mignolo della mano e la mano stessa per l’uso della cima, e ovviamente i dolori muscolari.
La prossima volta mi sa che se anche SONO CAPACE DI RIPARARMI LA LAVATRICE, chiamo un tecnico. oh.

E domani mi aspetta la chiusura del coperchio e …. devo issare l’asciugatrice sulla lavatrice.
Ora sono a pezzi e me ne vado a dormire.
.

lavatrice

Annunci

Azioni

Information

15 responses

31 08 2007
KrayonKel

Thank you so much!

I would love to comment on your site, but unfortunately I don’t speak Italian. I wish I could. I am actually a fourth Italian. My grandmother’s parents were from around Naples before they came to America.

1 09 2007
giovanna

ciao orsella,
sei molto simpatica!
tornerò … a sorridere con i tuoi post!:-)
complimenti per il …fai da te!
ciao!
giovanna

4 09 2007
orsella

ecco, quindi oggi ho scoperto che se in google digiti “montaggio guarnizione cestello lavatrice”, il 4° link è questo post! no words.

13 06 2011
gianni

Pensa che…. son passati quattro anni dal tuo “giorno lavatrice”….
Ho smontato e rimontato la tua stessa lavatrice perche’ aveva il cestello bloccato da un calzino…
Un giorno e mezzo di lavoro condito da graffi e decine di imprecazioni!!!
Il problema molle risolto solo perche’ sono un omone da 90 Kg… ma è stata dura..
Mc Gyver mi fa un baffo…
Insomma… rimonto e richiudo il tutto ( per due volte per dimenticanze varie), ma la seconda volta ormai ero un esperto…
E poi? Tutto funziona, dopo circa 20 ore di lavoro dove il pensiero ricorrente era: O IO O LEI!!!!
Si! tutto funziona ma… LA GUARNIZIONEEE… non ricordavo piu’ come era montata la linguetta in plastica.
Ho girato diversi negozi e spulciato yuotube ma senza esito e poi mi è apparsa la foto della tua “LEI”i come se fosse un miraggio!!!
Si vede come è montata quella maledetta coroncina di plastica e…. risolto il problema!!!
Grazie Gianni

13 06 2011
orsella

ahahehehhaha questo post rimarrà nella storia. non lo rileggevo da tanto, beh, sono contenta che sia servito anche a te!!! ciao orsella
PS la prossima volta allora posso chiamare te! 🙂

19 11 2007
ammiragliok

beh adesso sei al primo 🙂

24 11 2007
fabio

… e se metti in google “lavatrice cestello sganciato” sei al primo posto. Complimenti

5 12 2007
Mario1989

Orsella abbiamo la stessa identica lavatrice!!!
Rex RL40 uhuhuhuhu

5 12 2007
orsella

@fabio: mi sento un importante punto di riferimento.
@mario: ammazza che occhio! e come hai fatto a riconoscerla? ah, ovviamente sono a disposizione per qualsiasi genere di riparazione, ormai! 🙂

24 01 2008
E’ bello fare del bene « orsella

[…] Per chi non ci sta capendo nulla, la colpa è di questo post qui. […]

5 04 2008
true

che fuori che sei… di solito nn leggo cose così lunghe su internet perchè mi viene male alla testa ma volevo sentire come finiva la tua storia e del male alla testa nemmeno l’ombre apparte per il ridere….. io ho digitato su google: la lavatrice si apre da destra a sinistra e mi sei venuta fuori tu…. si nn avevo niente da fare e cercavo di capire perchè il frigorifero si apre da sinistra a destra e la lavatrice da destra a sinistra…. è una domanda che ho letto su yahoo answer!!! un baci8 a tutti quanti!!!

7 04 2008
orsella

@true: e io di solito non scrivo cose così lunghe, ma la mia battaglia con la lavatrice mi ha particolarmente ispirata!

9 04 2008
Faccio danno? « orsella

[…] Faccio danno? 9 04 2008 Sempre dubbi con la lavatrice. […]

2 01 2011
2010 in review « orsella

[…] The busiest day of the year was June 2nd with 75 views. The most popular post that day was Sono proprio una donnina da sposare. […]

30 03 2017
Sonia Moggia

Mitica…la mia molla invece si è tranciata…ora speriamo che il tecnico mi dia buone notizie…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: